Il sudore può essere la causa di arrossamento cutaneo non solo d’estate. Scopriamo le cause e come porvi rimedio.

La sudorazione è un processo fisiologico normale, che il tuo organismo applica per controllare la temperatura corporea.

La quantità di sudore prodotta può essere influenzata da diversi fattori, come:

  • febbre;
  • stato emotivo stressante;
  • temperatura ambientale;
  • sforzo fisico intenso.

Sudare fa bene alla tua salute, eppure l’arrossamento cutaneo da sudore è uno delle principali problematiche che possono interessare la pelle.

A soffrire di questo disturbo sono spesso i bambini, e più in generale le pelli sensibili al caldo e all’eccessiva umidità, come quelle degli anziani.

Quali sono le cause dell’arrossamento da sudore?

La tua pelle diventa arrossata quando c’è un’eccessiva sudorazione e i dotti escretori delle ghiandole sudoripare sono ostruiti.

Oltre a un carattere predisponente, la dermatite da sudore si verifica:

  • dopo un’attività fisica intensa;
  • dopo l’uso di creme o detergenti aggressivi per la pelle e poco traspiranti;
  • a causa di infezione da virus, batteri e funghi;
  • abbigliamento troppo stretto;
  • l’uso di alcuni farmaci.

Questo problema riguarda anche i bambini e gli anziani incontinenti che indossano il pannolone, infatti il ripetuto sfregamento del pannolino, e l’urina con le feci possono dar vita alle irritazioni cutanee da incontinenza.

Curare l’arrossamento da sudore

Per curare l‘arrossamento con prurito puoi ricorrere a dei rimedi naturali:

  • Applicando sulla parte irritata degli impacchi di camomilla oppure di salvia.
  • Facendo bagni rinfrescanti con il bicarbonato o l’amido di riso, che sono degli sfiammanti naturali.
  • Usando il sapone giusto: opta per detergenti naturali ed evita di usare creme corpo e deodoranti che possono ostruire i pori.

Il prodotto Derma Health Derma ONE è stata pensata per detergere in profondità la pelle, rispettandone le proprietà, grazie all’azione idratante ed emolliente.